Casa Capriata, Rifugio Mollino – Aosta, Italia

Pavimentazione rifugio alpino con pavimento in gomma Zero.4

Il Comune di Gressoney Saint Jean e il Politecnico di Torino dedicano al Maestro Mollino un’architettura alpina realizzata su modello di un suo progetto per la X Triennale di Milano. L’ambizioso progetto di ricerca promosso dal Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino è giunto a compimento con l’inaugurazione del Rifugio Carlo Mollino grazie al Comune di Gressoney Saint Jean che ha sostenuto l’iniziativa culturale e realizzato l’edificio sulle piste del Weissmatten, a quota 2050 mt, nel quadro di una azione di valorizzazione del comprensorio sciistico Monterosa Ski. L’architettura sviluppata su modello del progetto “Casa Capriata” per la X Triennale di Milano (1954), una delle case ideali di Carlo Mollino rimasta opera incompiuta, è stata realizzata in Valle d’Aosta a distanza di sessant’anni con l’intento di evidenziare il valore e l’attualità del progetto originario come manifesto sull’innovazione tecnologica e la prefabbricazione edilizia.