ARTIGO MOODS

Shades of Grey

ALLA SCOPERTA DEL COLORE UNIVERSALE

La neutralità necessaria

Il concetto di “Nonluogo”, introdotto da Marc Augé nella teoria architettonica con il suo libro del 1992, specialmente nella sua accezione di “spazio pubblico di transizione dove l’essere umano rimane anonimo”, un “contenitore” di attività e scopi, porta con sé l’idea di una neutralità voluta e ricercata a livello progettuale. Un dintorno neutro che non porta con sé alcuna connotazione né “suggerimento”, fatto per essere “riempito” dalle attività commerciali presenti o, a volte, non essere riempito affatto.

Nella collezione Artigo esistono molteplici concetti di grigio, il colore neutro per eccellenza: dalle superfici monocolori alle variazioni con micro-granuli e fibre, per aggiungere ad ogni progetto un valore di micro-texturizzazione. Come nel caso del terminale del Gimpo Airport di Seoul, per il quale sono stati utilizzati quattro colori del pavimento Zeus (di cui una versione custom-made con fondo grigio e granuli marroni).

Effetto cemento

La caffetteria della Antioch High School è pavimentata con il nostro pavimento Screed, caratterizzato dall’effetto spazzolato che si ispira all’estetica del cemento.
Uno spazio conviviale per giovani studenti raggiunge così un alto grado di caratterizzazione anche nel pavimento, in cui si disegnano inserti di colore giallo realizzati grazie alla tecnica del taglio waterjet. Uno dei tanti esempi di “grigio interpretato” che la collezione Artigo è in grado di esplorare.

Il grigio per i laboratori

Quale tipologia di spazio necessita maggiormente di neutralità e asetticità? Sicuramente i laboratori di ricerca chimica e medica: il nuovissimo centro Biomedicum dell’Università di Stoccolma è rivestito con 20.000 mq del nostro pavimento monocromatico Nd/Uni in un colore grigio custom-made.
Lo studio di architettura C.F. Møller ha potuto così creare uno spazio otticamente neutro, che in più sfrutta appieno le caratteristiche di igienici e batteriostaticità proprie della gomma.
Caratteristiche progettuali simili sono presenti negli asili-nido, in cui la garanzia di igiene è un aspetto basilare. Anche qui, come nel caso della Creche Bastide du Peyrard, il nostro contributo ha permesso di creare un ambiente sicuro, sano e fortemente caratterizzato.
Neutralità è anche sinonimo di “riposo” visivo, per facilitare la concentrazione e la lettura, ed è per questo che in molte biblioteche e mediateche i nostri pavimenti sono una presenza costante.
Una varietà progettuale e funzionale in cui anche il concetto di “grigio neutro” assume sfumature e connotazioni sempre diverse, rivelando che anche questo ambito possiede un’eccezionale potenzialità di libertà creativa.