ARTIGO MOODS

Ultralight

NEI TERRITORI DEL BIANCO

Il bianco è un colore

Tecnicamente definito una “tonalità acromatica”, il bianco negli ambienti architettonici assume sempre una valenza emozionale, suscitando risposte affettive e condizionando l’umore e le performances intellettive delle persone.
Per questo motivo lo consideriamo un colore a tutti gli effetti, in un rapporto dinamico con l’architettura degli spazi e di ogni elemento di arredo.
La palette dei bianchi Artigo spazia dalle tonalità glaciali a quelle più calde, con tinte monocolore e un’ampia varietà di textures, dai micro-granuli alle fibre naturali di cocco.
Il dintorno del bianco è un tema cromatico che trova applicazioni in molti ambiti: dall’office all’healthcare.

Offices

Lavorare nel bianco

Sempre più il progetto di uffici e workspace tende a prediligere il benessere delle persone che li vivono, conformandosi ad una linea di pensiero che vede positività psicologica ed empatia come fattori chiave del rendimento.
Il design di uno spazio di lavoro è sempre più “cozy”, impegnato a suggerire, attraverso molteplici “piani di lettura” emozionali, un senso di appartenenza e di libertà. In questo senso, l’utilizzo di colori nel dintorno del bianco, caldi o freddi, contribuisce ad un aumento della luminosità diffusa che influisce direttamente sull’umore e sulla performance intellettiva.

Culture

Il bianco per lo studio

Gli spazi pubblici dedicati alla cultura, principalmente le biblioteche e le università, manifestano sempre più l’esigenza di identificarsi non solo come spazi funzionali ma come luoghi preferenziali, in cui l’esperienza specifica è un valore.
Nel caso della Biblioteca della Facoltà di Phantéon-Assas, è stata la committenza stessa a voler enfatizzare gli aspetti più sociali e condivisi della vita degli studenti.
Per questo le aree comuni dell’edificio assumono un respiro ampio, quasi solenne, grazie ai pavimenti bianchi, ispirando un senso di comunità, di appartenenza collettiva, e nello stesso tempo conservando le dimensioni del silenzio e della concentrazione.

Healthcare

Il colore della guarigione

Nell’ambito dell’architettura medica, il ruolo giocato dall’ambiente – inteso come dintorno architettonico – nel contributo alla guarigione dei pazienti è ampiamente provato.
I pazienti sono alla ricerca di esperti: vogliono potersi fidare dei medici e vogliono essere ascoltati. Il design degli ambienti in cui si ritrovano rappresenta un contributo importante a questi fattori.
Anche in questo caso, l’uso di una palette ispirata al bianco, oltre a suggerire un’idea di massima igiene, può essere considerato un importante contributo verso la “creazione” psicologica di sensazioni positive e “uplifting”.
Bologna FC / Bologna

Il bianco come identità

Nella continua ricerca volta a rendere gli spazi architettonici sempre più veicoli di un’identità e di un’appartenenza, la palette del bianco diventa il background ideale per un utilizzo creativo dei colori di un brand.
Nel caso del Centro Tecnico Niccolò Galli, sede degli allenamenti del Bologna Calcio, i colori sociali rosso e blu (realizzati sempre con inserti delle nostre pavimentazioni in gomma) si declinano in ogni dettaglio degli spazi: presenze forti ma discrete, grazie alla preponderante presenza del colore neutro.